Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 
 
 
 
Nuove Suite, Nuova SPA
SCOPRI DI PIÙ
 
 
Valgrande Bibione Resort.
L'esperienza del Bibione Palace Hotel in un resort immerso nella natura autenica.
"Vi capita mai di aver di aver voglia di una vacanza diversa? Magari un week-end, o anche più, per scoprire dei luoghi insoliti, fuori dalla tradizionale vacanza al mare? Vi racconto di un posto così, il Casone Valgrande a Bibione." By Sofiscloset
 
Bibione, questa famosa localitá turistica conosciuta per la sua lunga e ampia spiaggia di sabbia fine, cittá di mare per famiglie, con la sua organizzazione e i suoi servizi di livello, nasconde nel suo cuore un luogo che oserei definire poetico per l'atmosfera che vi regna.
Abbiamo trascorso qui un week-end di inizio settembre, ma abbiamo soggiornato in un luogo diverso dal solito. Aperti i cancelli siamo stati catapultati indietro nel tempo, di secoli, ci siamo ritrovati accolti in una valle da pesca di 360 ettari le cui origini risalgono al 1600. Un panorama immenso, è quello della Valgrande. 
E' stato un week-end particolare e soprattutto inaspettato, che ha lasciato sensazioni, informazioni, emozioni. 

Casone Valgrande Bibione. 
Un resort immerso in una natura autentica. 
Una vacanza che ha in sé il gusto dell'esperienza.

Il luogo del nostro soggiorno si chiama Valgrande Bibione Resort ed è un antico casone del XVII secolo, tramandato da generazioni e oggi di proprietà della famiglia dei Conti Ferri de Lazara. Fin dalle sue origini è stato una residenza stagionale per le famiglie proprietarie e recentemente questo antica dimora è stata trasformata in un elegante country resort dedicato a un turismo slow. 
La cosa che mi ha colpito è che questa apertura al turismo non ha portato  alcuna sfumatura posticcia a questo luogo, non ne ha alterato la forma; gli arredi e l’atmosfera sono rimasti intatti, il gusto dei proprietari rispettato e conservato nel tempo. 
Il resort ospita 5 suite e ognuna porta il nome di un abitante della valle, noi eravamo nella Suite del Germano Reale. Una gradinata di mattoni che conduce all’ingresso, apri la porta e torni indietro nel tempo. Pareti foderate in legno, libri, scrittoi, letti, tutto è stato lasciato al suo posto, le valige vecchie nel guardaroba, la camera matrimoniale con la sua finestra ad arco che affaccia su un laghetto naturale, un salotto incorniciato da grandi vetrate che guardano la valle. 
 Siamo in pieno centro ma immersi nella Valgrande, a pochi chilometri dall’Hotel Bibione Palace con cui abbiamo in comune molto servizi tra cui la spiaggia, la spa, il ristorante. Siamo a pochi passi dal mare ma il panorama e completamente diverso, inaspettato. Alte dune di sabbia, pini, arbusti, lecci secolari, animali allo stato brado, un paesaggio immenso, 360 ettati di natura che circonda il resort. 
E’ una valle da pesca Valgrande e le sue origini risalgono al 1600.  Un’immensa valle da pesca voluta dall’uomo che ha mantenuto la sua fisionomia pressoché intatta e il Valgrande Bibione Resort è l’unica struttura ricettiva al suo interno. Non avrei mai pensato di restare così affascinata da questo luogo, mi aspettavo un soggiorno in un luogo di relax. Invece ci ho trovato  la poesia di un luogo che racchiude in sé un passato antico e una natura davvero autentica. 

Cristina by SOFISCLOSET