Kajak

L’avventura di solcare le acque del mare con le pagaie.

E' la nostra escursione preferita e più frequentata. Scivoliamo sull'acqua con le canoe fino a visitare i casoni dei pescatori e la laguna di Bibione. Luoghi sorprendenti che mai avreste pensato di vedere a Bibione.
La nostra penisola è così: sorprendente. Appena vi allontanate dal centro vi aspetta un ambiente naturale tutelato nel migliore dei modi. L'escursione in Kayak è adatta a tutti.

La laguna tra Bibione e Caorle, con il suo groviglio di canali e di vegetazione spontanea è un paesaggio affascinante e ancora incontaminato, esuberante di specie vegetali e animali: un autentico tesoro di natura. Per scoprire queste meraviglie nascoste non resta che salire a bordo di un kayak, una piccola e antichissima imbarcazione che scivolando silenziosa tra i canali e le vie d'acqua che circondano Bibione, vi farà scoprire un mondo meraviglioso. Il kayak è una delle forme di trasporto più antiche, è ecologico e sicuro, e a Bibione si può praticare sia in mare che in laguna in completa sicurezza. Nelle giornate più ventose, non si rinuncia al kayak ma si sceglie la laguna riparata e protetta.

A Bibione le condizioni per la pratica del kayak sono ideali, perfette per chi vuole pagaiare per ore e ore, e per chi vuole dedicarsi alla mobilità lenta ammirando i magnifici paesaggi. Le laguna è habitat di specie di uccelli migratori, e i canneti, ai lati dei canali, ospitano autentiche rarità botaniche. Interessante è anche la fauna, soprattutto gli uccelli: l'airone cinerino e l'airone rosso, il falco di palude, il tarabusino. Oltre agli immancabili gabbiani. Infine, pagaiare al tramontare del sole, dove ogni tinta vira di rosso, gli animali escono dai nascondigli e frotte di uccelli attraversano il cielo, è uno spettacolo meraviglioso.